• Bosnia:

    Orti in famiglia. Educare all'agricoltura per incentivare l'autosussistenza nelle campagne.

    Leggi
  • Italia:

    Dopo il Terremoto. La rinascita di Norcia. Due progetti in collaborazione con la Caritas di Spoleto-Norcia

    Leggi
  • Moldavia:

    Esperienza di Volontariato all'Estero. Sei ragazzi Villesi in partenza il prossimo Agosto.

    Leggi

Romania

Una serie di conoscenze e di fortunate coincidenze permisero di svolgere una missione umanitaria in Romania finalizzata a verificare la possibilità di aprire alcuni progetti concreti in questa nazione, che stava uscendo da anni di isolamento internazionale a causa della dittatura di Ceausescu.. La delegazione dell’Associazione si recò:

  • a Bucarest per vagliare un progetto di sostegno ad una “casa de copii” (bambini di strada abbandonati);
  • a Ploiesti (città petrolifera al centro-nord) per una visita al grande ospedale Ostetrico-Ginecologico di quella città che versava in condizioni igienico-sanitarie precarie;
  • a Faraoani (paese di circa 4.000 abitanti nella regione della Moldavia rumena) per sondare la possibilità di iniziare un progetto a lungo respiro in collaborazione con la Parrocchia romano-cattolica e il primo nucleo di suore di Maria Bambina (originarie di Bergamo) che da poco avevano aperto una missione di servizio alla popolazione.

Dei tre progetti si approfondisce il terzo in quanto, sia i referenti (don Stefano Vacaru parroco di quel paese e le Suore bergamasche) sia le condizioni e le garanzie di operatività, parvero di gran lunga superiori alle altre due; infatti, una delle condizioni essenziali per fare solidarietà in modo trasparente e coinvolgente, è la costante verifica dei risultati i quali, tra l’altro, erano e sono il frutto delle donazioni e della generosità della popolazione di Villa di Serio.

 
Famiglie in Difficolta Ridurre
(dal 2013)

Conosciamo don Stefano Vacaru da quasi vent’anni, da quando sono stati mossi i primi passi in terra rumena. In occasione del suo prossimo pensionamento, abbiamo deciso di ricontattarlo e di tornare qui per alleviare alcune situazioni di bisogno che ancora esistono in questa Nazione che ha preso la difficile via della modernizzazione

Don Stefano ci ha parlato di alcune famiglie in particolare difficoltà nel comune di Barticesti. Nelle prossime settimane ci darà qualche informazione in più sui casi che andremo a sostenere.

Faraoani Ridurre
(1993 – 2001)

La scelta di operare a Faraoani si è rivelata, nel tempo, saggia e produttiva: nello svolgersi di pochi anni l’Associazione realizza, grazie alla generosità

della popolazione villese e di alcuni sponsor:

  •   il completamento dell’ambulatorio pediatrico e dentistico;

  •   la scuola materna con relativi arredi, materiale didattico e piccola cucina;

  •   una struttura polivalente chiamata “Casa Noastra” per varie attività a servizio ella popolazione;

  •   un forno per il pane a servizio di alcuni paesi limitrofi a Faraoani;

  •   una serie di spedizioni con TIR locali contenenti alimentari, vestiario, attrezzature, medicinali, giocattoli, ecc.

Queste realizzazioni, ancor oggi in funzione, vengono inaugurate alla presenza di rappresentanti dell’Associazione e con grande partecipazione popolare, a conferma del gradimento e dell’utilità di questi interventi che, per scelta, vengono finanziati dall’Associazione ma realizzati da maestranze del luogo.

Stufu Ridurre
(2001 - 2004)

Terminate le strutture a Faraoani, l’Associazione scopre, tra i molteplici bisogni, la realtà grande di povertà e di abbandono di un piccolo borgo di nome Stufu tra le montagne della Moldavia rumena. L’occasione ci viene offerta dal trasferimento del curato di Faraoani, don Agostino Benchea, a parroco di quel piccolo paese, privo di ogni servizio, difficilmente raggiungibile per le condizioni disagiate della viabilità e dall’abbandono delle istituzioni pubbliche.
Tra i tanti bisogni viene scelta, in accordo con la comunità locale e le  Istituzioni scolastiche della Provincia, la costruzione delle scuola elementare tuttora in funzione, che verrà intitolata al compianto parroco di Villa di Serio, don Franco Cavalieri, in quanto principale benefattore con ripetuti finanziamenti.
Anche questa nuova struttura scolastica viene inaugurata alla presenza delle autorità scolastiche rumene, dei rappresenti dell’Associazione, dei sindaci di Villa di Serio e di Nicoresti (dal quale dipende il borgo di Stufu) e dai rappresentanti delle parrocchie di Villa di Serio e di Stufu.

I progetti portati a termine in Romania dei quali abbiamo dato resoconto dettagliato nella mostra organizzata per le celebrazioni del ventesimo anniversario della fondazione dell’Associazione (ottobre 2011), sono stati approvati e seguiti dai rappresentanti della Diocesi di Jasi, in particolare dal vescovo mons. Aurel Perca il quale ha visitato Villa di Serio in occasione del ventennale di fondazione, portando il sincero e sentito ringraziamento a nome delle parrocchie e delle popolazioni raggiunge dalla solidarietà e dalla generosità dei villesi per mezzo dell’Associazione Solidarietà 1991 onlus.

I nostri progetti?

Volete informavi su quali progetti stiamo indirizzando i nostri sforzi?
Scegli qui:

Progetti in Bosnia

Progetto Moldavia

Progetto Russia

Novità ed Eventi

Guarda le nostre novità riguardo i nostri progetti nell'Est europeo

Vai al Blog Solidarietà1991

Gallery

Guarda la gallery, sempre aggiornata! Puoi vedere dove operiamo e l'avanzamento dei progetti in corso!

Gallery

Non ti sei Registrato?

Per essere sempre informato sulle nostre iniziative e ricevere aggiornamenti!

Registrati

Se sei già un Utente registrato puoi accedere al sito facendo l'accesso

Accedi

Sostienici!

Tutto può esistere se ognuno di noi si impegna nel suo piccolo ad offrire qualcosa: un contributo economico, volontariato, promozione.
Scopri come puoi aiutarci ad aiutare!!

Guarda

Copyright 2017 by Solidarieta1991 Riservatezza Termini di utilizzo Credit Registrazione